ASILO INFANTILE " CAV. ANTONIO FACCANONI "

(1910-1912)

 

Si trova vicino alla chiesa Parrocchiale. L'asilo conserva intatta unicamente la facciata liberty. L'interno è stato completamente trasformate per adattarsi alle necessità di un asilo moderno Nel libro "Faccanoni" del Giorgi si può leggere che Antonio Faccanoni, zio di Giuseppe, Luigi e Pietro Faccanoni, nacque a Sarnico nel 1841 da una famiglia di imprenditori.

Si sposò con Rosa Gavarone e a soli 55 anni rimase vedovo. Carico di figli dovette così reimpostare la propria vita. Ma continuò sempre a lavorare. Il 21 luglio 1907 ricevette per i suoi meriti la Croce di Cavaliere della Corona d'Italia.

E' morto a Sarnico, nella sua casa, il 25 gennaio 1917 ed è sepolto nel cimitero di Sarnico. Sulla sua tomba è collocato un bel medaglione di bronzo opera dello scultore Siccardi. Nel giardino dell'asilo è stata posta

un' erma col suo busto in marmo, opera dello scultore Pirovano di Milano.

Inoltre il Comune di Sarnico ha intitolato una strada alla sua memoria (parte della vecchia via dei Torcoli). Aveva una vera passione per i bambini e così, con l'aiuto della Congregazione di Carità, del Prevosto e del Comune, fondò a Sarnico l'Asilo Infantile che porta ancora il suo nome.

La parte architettonica è stata progettata dall'amico architetto Giuseppe Sommaruga. La costruzione è iniziata nel 1910, l'opera era stata appaltata (come si può vedere anche in "Giuseppe Sommaruga" di Baiati e Riva) all'impresa Cooperativa Costruttori di Costa Volpino per la somma di L.80.000.

La costruzione fu terminata solo nel 1912. L'edificio è ancora oggi adibito ad asilo infantile. Nel 1965 è stato modificato l'ingresso principale con la sostituzione della cancellata originaria.

Nel cortile è stato aggiunto un nuovo fabbricato. Con quest' opera la famiglia Faccanoni ha dato un apporto economico notevole con un edificio di utilità collettiva. L' edificio è in buono stato di conservazione; non esiste una documentazione d' archivio. All'interno dell'edificio, ci sono ancora le fotografie della costruzione originaria e altri documenti conservati dalla famiglia Faccanoni.

Il Giorgi cita ancora fra i munifici e capaci presidenti, oltre al cav. Giuseppe Faccanoni, Rina Mazza Cadei ed Ester Romano Bortolotti che si sono prodigati per mantenerlo in perfetta efficienza. E' da infiniti anni e per grandi meriti Presidente dell'Asilo Infantile la signora Ester Romano Bortolotti.  

In "Faccanoni" Di Antonio Giorgi - Predore, 1995